In giro...Festival CaLibro 2018

April 4, 2018

 

 

 

 

 

“CaLibro Festival è organizzato dall’associazione culturale Il Fondino, nata a Città di Castello nel 2005 da un gruppo di tifernati che all’inizio cercavano solamente un luogo dove trascorrere insieme le loro serate di provincia. Poi la cosa è sfuggita di mano e il gruppo ha realizzato in questi anni più di sessanta iniziative rivolte alla città, in campo culturale e dell’impegno civico, con un’attenzione particolare per le reti locali.

Oggi il gruppo dell’associazione e del festival è composto da una ventina di persone, insieme a una fitta rete di sostenitori sparsi nel territorio e oltre. La scelta di organizzare il festival di letture CaLibro viene dalla volontà di offrire alla città benefici duraturi che vadano ben al di là della durata della manifestazione in sé”

Questa la presentazione dell’idea di CaLibro che si può trovare sul sito. La manifestazione quest’anno si terrà dal 5 all’8 aprile e si annuncia ricca di ospiti e di iniziative: quattro giorni all’insegna della letteratura, della poesia, della musica, dell’arte e del divertimento, non solo per gli adulti ma anche per i bambini.

Tanti gli autori e gli artisti che a CaLibro si alterneranno nei luoghi più affascinanti della città. Apertura con il tifernate Ivan Teobaldelli, in un dialogo con il giornalista e scrittore Tommaso Giartosio, il compositore e musicologo Carlo Boccadoro ci racconterà di come i dischi possano cambiarci la vita, e sarà accompagnato dalle note di Ensemble Suono Giallo. Francesco Pacifico e Letizia Pezzali presenteranno i loro ultimi romanzi e la loro idea di narrativa, così come Francesco Targhetta, in un reading accompagnato dai musicisti Freddie e Chiara Lee (Father Murphy). Il filo rosso che unisce narrazione e musica continuerà poi con le storie e le suggestioni di Max Collini (ex Offlaga Disco Pax). Lo spettacolo Lo Sgargabonzi live offrirà un’immersione nella sua satira pungente e irriverente; spazio anche alla “colazione letteraria” di Petunia Ollister e alle questioni di cuore con Ester Viola, ideatrice della rubrica “Ultra Violet” sul sito di Vanity Fair, a cui saranno sottoposti i nostri dubbi amorosi, insieme a lei la giornalista Lavinia Farnese.

La poetessa Bruna Bianco ci parlerà del suo rapporto con Ungaretti in un percorso che vedrà protagonista anche Alberto Burri, l’artista Elena Bellantoni proporrà la performance Parole Passeggere; tra gli ospiti anche Luigi Manconi, tra le voci più autorevoli in Italia per quanto riguarda politica ed etica, e, in occasione dei 50 anni dal 1968, omaggio alla temperie culturale ed estetica di quegli anni con l’incontro performativo a cura di EDICOLA 518 di Perugia, con Antonio Brizioli.

 

Tornerà lo spazio UmbriaLibri dedicato all'editoria umbra di qualità: questa volta protagonista sarà il fumetto “Dog Kane” di Francesco Gaggia, insieme a lui sul palco Claudio Ferracci. Incontro importante, poi, quello che vedrà al centro la produzione editoriale di Aboca Edizioni con “Ecologia del desiderio”, sarà presente l’autore, il giornalista di Repubblica Antonio Cianciullo, a dialogare con lui Antonio Riccardi. CaLibro ha sempre guardato agli scrittori italiani che stanno emergendo grazie alle loro qualità e originalità, e così in questa edizione conosceremo meglio i romanzi di Chiara Barzini, Fabio Deotto e Danilo Soscia, in un evento con una forte connotazione musicale.

Lo spazio dedicato ai Piccoli CaLibri, ai lettori più piccoli, sarà sempre più al centro delle attenzioni, con l’eclettico laboratorio creativo “Il circo delle emozioni”, curato dal gruppo I Ludosofici con Pietro Corraini; imperdibile, sabato 7 aprile, la festa a tema di CaLibro, dedicata al filone della letteratura distopica. Ancora spazio alle arti visive con la mostra “Copertine ipotetiche per libri mai letti” dell’illustratore Giovanni Bettacchioli (al Sacrosanto Caffè San Francesco per tutto il festival) e la speciale playlist letteraria targata CaLibro, creata da Marta Bacigalupo, con alcuni famosi brani citati in altrettante famose opere letterarie, disponibile a breve su Spotify. Inoltre come primo atto del festival presenteremo il fondo di libri BiblioteCalibro con i volumi presentati nelle varie edizioni di CaLibro, il fondo sarà costituito all’interno della biblioteca comunale “Giosuè Carducci”; i libri saranno ritualmente timbrati con un ex libris e messi a

disposizione di tutta la città.

Non verrà meno la collaborazione con le scuole, in particolare con il Liceo Plinio di Città di Castello, con il ripetersi del progetto CaLibro Newsroom che vedrà protagonisti gli studenti, veri e propri narratori e cronisti di quanto accadrà nei 4 giorni di festival.

 

Fonte: perugiatoday.it

 

 

Please reload

Featured Posts

Storia della Libroterapia

May 1, 2013

1/1
Please reload

Recent Posts

February 1, 2018

October 20, 2017

Please reload

Search By Tags
Follow Us
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
Archivio
archivio.png
Pubblicazioni
pubblicazioni.png
Libroterapia.net
portale.png

Copyright Rachele Bindi  © 2014
 

PRIVACY POLICY, PROPRIETA' INTELLETTUALE e DISCLAIMER IMMAGINI a questo link

Join us on Facebook & Twitter

  • w-facebook
  • Twitter Clean

© 2023 by ORGANIC. Proudly made by Wix.com